Chi Siamo

senior
la casa
Il salone

La Cooperativa Sociale Assistance Point nasce il 02/10/2003 dall’unione di operatori che lavorano da anni nelle politiche sociali. In questo periodo ha realizzato molteplici iniziative in ambito ludico, educativo-didattico, socio-sanitario, culturale e sociale. Da questa esperienza è nata l'esigenza di integrare in un unico percorso di ricerca vari tipi di professionalità che, pur operando nei loro specifici settori, basano il loro lavoro su una metodologia comune. Si tratta di psicologi, pedagogisti, educatori, infermieri, sociologi ed operatori specializzati nei vari settori, accomunati dalla sensibilità e dall'attenzione rivolte alle fasce più deboli.

Tutti gli operatori della Cooperativa Sociale Assistance Point condividono un alto profilo professionale, ognuno nel proprio ambito di intervento, e una motivazione profonda al lavoro sociale.

A ognuno chiediamo rispetto per gli utenti, attenzione al lavoro di rete e grandi capacità di rapporto sia con i cittadini che con le Istituzioni.

Queste sono per noi qualità essenziali per operare con successo, fornendo risposte concrete e ottimizzando le risorse esistenti.

Cosa Facciamo

Ogni giorno incontriamo cittadini anziani, diversamente abili, minori, giovani e persone ad alto rischio di emarginazione: senza fissa dimora, immigrati, giovani, ex detenuti.

I nostri interventi nascono dalle esigenze del territorio e da questo ricevono ulteriori stimoli e informazioni: per migliorare le nostre risposte e progettarne di nuove.

La Filosofia di intervento

La città e i suoi quartieri fanno parte della nostra storia, lì affondiamo le nostre radici.

Per questo cerchiamo un collegamento forte con le istituzioni, sosteniamo la rete dei servizi e progettiamo azioni che producano una migliore qualità del vivere.

Per questo rifiutiamo le logiche assistenziali, privilegiando il coinvolgimento attivo degli utenti e dei cittadini, cooperando alla crescita di una comunità unita nel fare, in cui si rafforzino naturalmente il senso di appartenenza e i legami di solidarietà.

La rete

Lavorare con gli individui significa lavorare con la rete delle loro relazioni familiari. Lavorare sulle emergenze sociali richiede inoltre il supporto della rete territoriale istituzionale (ASL, Servizi Sociali, Comune, Regione, Tribunale Minorile, ecc.)

Il flusso di informazioni che ne deriva ci offre una visione complessiva del tessuto sociale. Per questo ogni singola azione viene progettata cercando di produrre ricadute positive sul territorio visto nel suo insieme.

La città amica

Per noi anche una semplice gita, co-progettata con gli utenti e le loro famiglie, non è mai solo un momento di svago ma anche un modo per rinsaldare rapporti e relazioni, tra gli utenti e tra le loro famiglie.

In questo modo ogni azione contribuisce alla realizzazione del progetto complessivo di una «città amica», in cui l'essere e il fare agiscono come antidoto alla frammentazione e all'insicurezza, promuovendo identità e appartenenza.

Le Idee

L'organizzazione delle attività avviene su una base di interscambio di informazioni tra utenti, operatori e Istituzioni. Il percorso è improntato a una continua interazione tra tutti gli attori coinvolti.

Quello che facciamo nasce dal territorio, passa attraverso le Istituzioni e nel territorio ritorna, per ottenere legittimità, correzioni di rotta e nuovi stimoli per ulteriori progetti.

I nostri obiettivi sono contrastare ogni forma di disagio, promuovere il benessere e la dignità degli individui e tutelare i diritti di cittadinanza.

Governare la complessità

La realtà sociale di una metropoli impone l'attivazione di risorse umane sempre attente alla complessità dei bisogni espressi.

La molteplicità dei nostri interventi, divisi per aree tematiche, ci permette una visione ampia delle problematiche sociali esistenti.

Share by: