Alcuni dei progetti realizzati negli anni dalla Cooperativa Sociale Assistance Point

Area Minori e Famiglia

Aiuto agli alunni diversamente abili nelle scuole

Area Minori e Famiglia

(committente Comune di Napoli /Comune di Portici)

Il servizio di assistenza educativo culturale, destinato ai bambini e agli adolescenti portatori di handicap nelle scuole, ha come obiettivo prioritario il potenziamento delle competenze, dell'autonomia e della sicurezza all'interno della scuola, attraverso interventi educativi svolti durante l'attività didattica.

L’organizzazione e i servizi

Gli interventi, svolti durante l'orario scolastico, prevedono la presenza di esperti assistenti che hanno sviluppato, in un'ottica di formazione continua, ulteriori preziose competenze (psicologiche, educative, assistenziali e di sostegno).

Ludoteca

Ludoteca Colorilandia (committente Regione Campania) - Ludoteca territoriale (Comune di Napoli)

ludoteca

Le ludoteche sono dei centri ludico educativi che usano il gioco e la creatività come strumento privilegiato per sostenere la crescita e lo sviluppo armonico dei propri piccoli "ospiti".

Il lavoro di gruppo in un contesto non competitivo, unito alla grande capacità di ascolto e mediazione degli operatori/educatori, rendono questo servizio particolarmente efficace nel sostegno allo sviluppo dell'autostima individuale, così importante per il benessere futuro di tutti i bambini.

I servizi offerti (laboratori e centri estivi), sono gratuiti e destinati alle bambine e ai bambini da 5 a 12 anni residenti nel territorio o iscritti nelle scuole del V, VI e VII Municipalità di Napoli o con genitori che ivi lavorano.

Tutoraggio

committente Comune di Napoli

Casa di Riposo anziani

Il servizio si caratterizza per la sua territorialità e si muove in un contesto che è, o si muove per essere, comunità educante. Il servizio di “Tutoraggio” ha dunque, come fine precipuo il tentativo di favorire il miglioramento delle potenzialità di minori in difficoltà relazionali che spesso sono inseriti in realtà familiari e sociali multiproblematiche, dando il sostegno alla genitorialità, favorendo l’inserimento dei ragazzi nel loro tessuto sociale, mirando conseguenzialmente ad una migliore organizzazione della famiglia. Il tutoraggio è strumento flessibile che evita l’allontanamento del minore dal suo nucleo familiare e dal tessuto sociale. Serve a recuperare il senso di appartenenza, a favorire i legami familiari e sociali.

Finalità principale  dell’intervento è la prevenzione al fine di evitare l’allontanamento del minore dal suo nucleo familiare e dal suo territorio, sostenere la genitorialità con le buone prassi, favorire una conoscenza approfondita delle dinamiche familiari e delle risorse interne attivabili, individuando percorsi personalizzati di socializzazione attraverso l’ampliamento e la manutenzione della rete esistente sul territorio. Per raggiungere questo risultato sarà necessario superare la logica dell’erogazione di servizi per categorie di utenti vedendo invece la famiglia come una realtà sistematica sulla quale bisogna intervenire con azioni complesse di reti di servizi che vedono presenti ed attivi istituzioni, privato sociale e volontariato.

Tempi in gioco

Comune di Napoli

tempo di giochi

Il Progetto Tempi in gioco è un’iniziativa di sostegno alle famiglie per organizzare il tempo "liberato" da impegni scolastici dei bambini della città di Napoli. Nasce nell'ambito del Programma delle attività estive per ragazzi e adolescenti della città di Napoli finanziati dalla Regione Campania, il progetto ha offerto alle famiglie, ancora impegnate in attività lavorative durante il periodo di vacanze estive o natalizie dei figli, un servizio di animazione, secondo un programma diversificato di attività ludico-ricreative e sportive. Il servizio era suddiviso per fasce d’età rivolgendosi ai bambini dai 3 ai 6 anni e ragazzi dai 7 agli 11 anni.

gioco Natale

Entro questo contesto al bambino, che ha avuto a propria disposizione un insieme di attrezzature e di materiali ludico-espressivi adeguati, è stata offerta l'opportunità di arricchire il proprio bagaglio di esperienze e di scoprire o coltivare la propria espressività. Tale servizio si è posto dunque come mezzo di agevolazione nei confronti delle famiglie degli utenti, per la gestione del tempo ed in particolare degli impegni quotidiani.

Sezione Primavera

committente Comune di Napoli

CASA DI RIPOSO PER ANZIANI

Attività di accudimento, cura, pulizia per l’igiene personale ed aiuto durante i pasti per i minori dai 24 ai 36 mesi delle sezioni primavera del Comune di Napoli

 

La scuola dell’infanzia è un servizio educativo e sociale di interesse pubblico che accoglie i bambini e le bambine in età compresa tra i 3 mesi e i 3 anni.

Le Sezioni Primavera sono delle sezioni all'interno delle Scuole dell'Infanzia che ospitano i bambini da 24 a 36 mesi. Lo scopo di tali sezioni è quello di fare da ponte fra l'Asilo Nido e le Scuole dell'Infanzia. Questo servizio si pone non soltanto come importante momento sociale, ma anche come agenzia formativa che offre al bambino la possibilità di realizzare diverse esperienze, di soddisfare la propria curiosità e creatività, di sviluppare le proprie potenzialità in un ambiente stimolante e sereno.

Le attività si sostanziano in un accudimento dei bambini frequentanti la sezione primavera per quanto attiene alla cura e pulizia per l'igiene personale, nonché l'aiuto durante i pasti, ecc.

Progetto P.A.S. – Programmi di accompagnamento sociale

Progetto P.A.S. – Programmi di accompagnamento sociale

I PAS propongono un approccio multiprofessionale come condizione essenziale per garantire efficacia e continuità ai processi di assistenza, utilizzando una rete di professionisti con background, competenze, esperienze e punti di vista diversi, che spesso si susseguono e si affiancano nei percorsi di caring. Esso, quindi, prevede l'utilizzo di un'equipe costituita da diverse figure professionali, (Assistenti Sociali, Psicologi ed Operatori Sociali), ciascuna delle quali ha una propria peculiarità e funzioni specifiche.

I destinatari delle attività sono tutti quei nuclei familiari che, per varie ragioni legate agli eventi ed al succedersi delle diverse fasi di sviluppo proprie d’ogni famiglia, si trovano ad affrontare difficolta temporanee (famiglie con figli minori, famiglie monoparentali, famiglie con diversamente abili o con pazienti psichiatrici).

Caregiver - Sostegno alla famiglie

committente Regione Campania

RESIDENZA PER ANZIANI

Il Caregiver è un individuo responsabile che, in un ambito domestico, si prende cura di un soggetto dipendente e/o disabile. Le famiglie dei malati cronici e/o portatori di disabilità permanenti assumono, di fatto, una grandissima parte del carico assistenziale. Nel caregiving familiare molti aspetti squisitamente sanitari vengono demandati a personale non adeguatamente preparato.

Il Progetto vuole pertanto garantire ai caregivers sia una fonte di informazione, utile al paziente al quale prestano assistenza, che una fonte di supporto psicologico, in quanto esposti allo stesso rischio di stress che soffrono gli operatori sanitari (sindrome del burnout).

Il Centro è un Servizio Pubblico gratuito, rivolto a tutti quelli che ne hanno la necessità e ne fanno richiesta, è un luogo d'incontro dove esplorare i propri vissuti, partecipare a quelli degli altri, confrontarsi rispetto a ruoli ed obiettivi del proprio operare, per costruire forze emozionali più competenti nel gestire le difficoltà, in cui l’esperienza individuale e di gruppo possa diventare una risorsa di apprendimento. Il progetto vuole rappresentare un tentativo di risposta articolata al problema, sostenendo le famiglie che vivono situazioni di difficoltà legate alla presenza di persone colpite da malattie progressivamente invalidanti, problema che richiede mezzi e risorse differenti.

Famiglie al Centro

Centro Famiglia e Mediazione familiare

Famiglie al Centro

Famiglie al Centro ha come obiettivo principale la promozione del benessere della famiglia e degli individui a livello di relazione e comunicazione, al fine di favorire il potenziamento delle risorse e di prevenire il disagio. I professionisti di Famiglie al Centro utilizzano un approccio che considera la persona all’interno dei contesti relazionali di cui fa parte (sistemico-relazionale). Gli operatori sono quindi altamente qualificati e specializzati nell’affrontare problematiche familiari – in particolare in presenza di bambini e adolescenti – di coppia o individuali.

Il servizio si declina nelle seguenti attività:

orientamento e informazione per i genitori : all’interno del Centro Famiglie si trova un punto informativo rapido e aggiornato, nel quale le operatrici forniscono informazioni utili sui principali servizi, le attività e i progetti per le famiglie offerti dal territorio.

  • Counseling
  • Incontri tematici : rivolto a quei genitori che mostrano il desiderio di confrontarsi su tematiche educative e relazionali..
  • Gruppi d’ascolto .
  • Consulenza educativa : viene offerto uno spazio di ascolto rivolto ai genitori che, singoli o in coppia, desiderano chiarire, approfondire, migliorare il proprio stile educativo e il dialogo quotidiano con i figli.
  • Corsi formativi : tali corsi vogliono supportare la genitorialità e preparare le coppie alla nascita e fase post-parto con l’aiuto del Consultorio familiare.
  • Servizio di auto - mutuo aiuto : tale iniziativa è formata da persone che condividono il medesimo problema, la stessa situazione stressante di vita o la stessa crisi.
  • Tutoraggio educativo domiciliare : tale iniziativa si è rivolta a quelle famiglie che presentano grandi difficolta nel proprio percorso di vita, tenendo conto delle problematiche presenti sul territorio e delle risorse ed offerta di servizi.
  • Gruppi con e tra bambini/adolescenti : tale iniziativa serve per rendere i bambini protagonisti, serve per promuovere autonomia, indipendenza e partecipazione. .
  • Gruppo di aiuto per persone separate .
  • Promozione di campagne di sensibilizzazione, di prevenzione e di informazione : il Centro per le famiglie collabora con i Servizi Istituzionali per promuovere l’affido familiare, l’adozione nazionale ed internazionale, iniziative di solidarietà e prossimità (indumenti, banca del tempo ect.).
  • Mediazione familiare

Area Segretariato Sociale

Spazio Aperto (committente Comune di Napoli)

CASA DI RIPOSO PER ANZIANI

Il Segretariato risponde ad uno dei diritti fondamentali della persona: essere informata, offrire un prezioso contributo al miglioramento del vivere sociale evitando al cittadino inutili perdite di tempo e decongestionando sportelli e servizi da richieste improprie e non definite.

 

Lo sportello di Segretariato Sociale è indicato nella legge 328/2000 come un livello essenziale del sistema integrato di interventi e servizi sociali, in quanto strettamente connesso all'esercizio dei diritti di cittadinanza.

 

Il servizio deve assicurare unitarietà di accesso, capacità di ascolto, funzione di filtro, di osservatorio e monitoraggio dei bisogni e delle risorse, trasparenza e fiducia tra cittadino ed amministrazione, soprattutto nella gestione dei tempi di attesa nell'accesso ai servizi.

Area Psicoterapia

Centro Psicoterapia (servizio a pagamento)

Presso la sede della Cooperativa è attivo il Centro di psicoterapia. Esistono vari modelli di intervento nell’ambito della Terapia e dell'Analisi. E’ un diritto informarsi, quando ci si rivolge a un professionista, sulla sua formazione e sul modello al quale aderisce: le modalità di prendersi cura della persona, infatti, variano molto a seconda della sua scuola di pensiero. Il centro interviene nel campo della promozione della salute, prevenzione e cura del disagio in ogni fascia d’età, grazie a professionalità attive nel campo psicologico. Il Centro offre servizi integrati tra di loro e che rispondano alla logica di considerare la persona nella sua interezza, in termini di unità e complessità fisica e psichica. Per questa ragione, garantisce la presa in carico globale di ogni caso per tutto l’iter terapeutico lavorando in equipe con l’apporto pluridisciplinare offerto dai soci.

Area Formazione

Le finalità che sottendono il percorso formativo con gli operatori dei Progetti riguardano l’importanza di costruire e garantire uno spazio-tempo di coinvolgimento e di esperienza agli operatori.

 

Spazio-tempo di coinvolgimento  dove esplorare i propri vissuti, partecipare a quelli degli altri, confrontarsi rispetto a ruoli ed obiettivi del proprio operare, per costruire forze emozionali più competenti nel gestire le difficoltà.

 

Spazio-tempo di esperienza  inteso come ambito in cui l’esperienza professionale individuale e di gruppo possa diventare una risorsa di apprendimento.

Area Comunicazione

Parlano di Noi

parlano di noi

Per contattarci:

Sito web: www.casadiriposoperanzianiseniorhouse.it

 

Informazioni

e-mail: assistance.point@libero.it/  seniorhouse@libero.it

tel: 081.20.21.06 - fax: 081.197.22.658

Share by: